L’emergenza Covid-19 ha avuto un impatto rilevante su comportamenti e consumi degli italiani, destinato a durare nel tempo. Nella fase di lockdown, chiusi nelle nostre case, abbiamo capito ancora di più il valore e le potenzialità della tecnologia.

In soli tre mesi abbiamo imparato a lavorare efficacemente da remoto, a informarci e formarci online, a fare acquisti sul web, anche per la spesa quotidiana, a gestire le nostre finanze a distanza, a restare connessi con amici e parenti. Abitudini e soluzioni che ogni giorno che passa non colleghiamo più al periodo di emergenza, ma viviamo come il “new normal”. 

Bancassicurazione non si concluderà il 25 settembre con la seconda giornata del convegno annuale, ma proseguirà con due puntate live per approfondire insieme a tutta la community alcuni temi centrali per lo sviluppo del settore.

PUNTATA 1 - VOGLIA DI PROTEZIONE. MA FATTA APPOSTA PER ME

Il livello dei servizi digitali garantito dalle Big Tech è ormai uno standard per i clienti. Il settore della Bancassicurazione deve saper rispondere puntando massicciamente sulle nuove tecnologie. Non come fine, ma come strumento per offrire una relazione personalizzata, smart e di qualità. Anche da remoto, sia nelle attività di contatto e consulenza che nel post-vendita.

Tra i temi di questa puntata:

- Digitalizzare l’operatività e i processi dei canali fisici: dalle attività commerciali e di contatto con il cliente al supporto post-vendita

- Cogliere appieno le opportunità dei canali diretti e dell’evoluzione tecnologica per una consulenza personalizzata con i clienti

- Assistere la clientela da remoto: tecnologie a supporto del video-consulto e della telemedicina

- Sviluppare collaborazioni con le Insurtech per cambiare il modello relazionale

- ... ...

PUNTATA 2 - L’ASSICURAZIONE DEL FUTURO: QUESTIONE DI SKILL?

Lo sviluppo di nuove soluzioni assicurative richiede una crescita complessiva nel livello di consapevolezza dei rischi e delle competenze. E non solo lato cliente. Gli italiani, si sa, sono tradizionalmente sottoassicurati. E anche le Pmi. Per non parlare dei Millennials, così lontani dal mondo della protezione. Ma per cambiare questo scenario, cavalcando la nuova sensibilità nata con l’emergenza Covid, serve un nuovo approccio anche da parte dell’offerta, per interpretare con nuove skill il “new normal”.

Tra i temi di questa puntata:

- Competenze digitali: colmare i gap tra le generazioni e i diversi target per non lasciare nessuno indietro

- Gamification come strumento di apprendimento per coinvolgere clienti e consulenti

- Quali skill post-Covid per clienti e distributori per rafforzare la “self confidence”?

- e-leadership o e-business: accompagnare i manager nel new normal per gestire nel digitale i consulenti e guidare i gestori

- È necessario un piano di reskilling per apprendere nuove modalità di lavoro?

- ... ...